Conto corrente a pacchetto 

Con un conto a pacchetto il titolare non paga per ogni operazione bancaria effettuata, ma subisce un canone fisso e forfettario – non inerente alle singole operazioni. Nella maggior parte dei casi tra le operazioni conteggiate ci sono anche quelle che non riguardano proprio strettamente il conto, come ad esempio quelle inerenti al bancomat, all’home banking, alla carta di credito, alle cassette di sicurezza, alle assicurazioni e alla gestione dei risparmi dell’intestatario del conto. Alla luce di quanto appena detto possiamo notare che un simile conto è molto conveniente, soprattutto se siamo soliti compiere queste operazioni di frequente – e pagarle singolarmente potrebbe far schizzare alle stelle il valore del nostro canone.

I conti a pacchetto possono definirsi in due modi diversi: con franchigia o senza franchigia. Nel primo caso avremo comprese nel contratto un numero limitato di azioni da poter fare – il cui numero esatto varia a seconda della banca che ci sottopone l’offerta. I conti a pacchetto senza franchigia invece ci consentono di effettuare un numero illimitato di operazioni bancarie e gratuite.

Chi utilizza molto il conto corrente, e compie decine di operazioni bancarie ogni mese, può aprire un conto a pacchetto, per pagare un canone forfettario e risparmiare quindi sul costo delle singole azioni. Nonostante questo, per evitare brutte sorprese in un futuro prossimo, dovremo leggere al meglio il contratto di sottoscrizione prima di firmare i fogli – e procedere con l’apertura conto. In particolar modo dovremo accertarci di quante e quali operazioni sono incluse nel pacchetto. Ogni banca infatti può inserire l’una o l’altra operazione nel conto, e dobbiamo trovare quella che ci permetta di eseguire le transazioni che sfruttiamo maggiormente. In caso contrario avremo sì delle agevolazioni, ma finiremo comunque per spendere una fortuna se le azioni che più usiamo non sono comprese nel pacchetto – e vanno quindi pagate singolarmente. Un’altra soluzione è quella di sottoscrivere un conto a pacchetto senza franchigia, che ci permette maggiore libertà di azione.

Se quella appena descritta non è la soluzione adatta a noi, possiamo continuare la ricerca di un conto corrente che soddisfi le nostre esigenze direttamente sul sito internet sul miglior conto corrente online: Migliorecontocorrente.it.